Documenti: 8

Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv

Preview Page
Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv, Ms. 1
Pergamena · I+257+I ff. · 46.5 x 33.5 cm · Sion/Sitten, Capitolo della cattedrale · 1347
Antiphonarium Sedunense („Temporale“)

Antifonario con notazione musicale il cui testo corrisponde all’Ordinario di Sion. Contiene la parte invernale del Proprium de tempore e, quale appendice, l’Officium Defunctorum. Fa parte di un manoscritto pergamenaceo scritto in due parti probabilmente nel 1347, dalla stessa mano che ha redatto anche il Codice Ms. 2, ed appartiene all’Archivio del capitolo della cattedrale di Sion. (fas)

Online dal: 21.12.2010

Preview Page
Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv, Ms. 2
Pergamena · 311 ff. · 46.5 x 32 cm · Sion/Sitten, Capitolo della cattedrale · 1347
Antiphonarium Sedunense („Sanctorale“)

Della stessa mano che ha scritto il Codice Ms. 1 dell’Archivio del capitolo della cattedrale di Sion, questo mansocritto con notazione musicale risale al 1347. Contiene l’Officium visitationes BMV, il Proprium de sanctis (da Andrea a Caterina), il Commune sanctorum e – aggiunto in un secondo tempo – altri brevi testi. Il testo, così come quello del Proprium de tempore contenuto nel Codex Ms. 1, corrisponde all’Ordinario di Sion. (fas)

Online dal: 21.12.2010

Preview Page
Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv, Ms. 12
Pergamena · 299 ff. · 51 x 34.5 cm · Saint-Maurice d’Agaune? Alta Savoia? · ultimo quarto del XII secolo
Bibbia di Valère, vol. I (Pentateuco, Giosué, Giudici, Ruth, Re I-IV)

Questo manoscritto, di cui sono scomparsi di primi due fogli, possiede un colophon che si può leggere sul verso dell'ultima carta (299v). Nel colophon, redatto nel XIII secolo, si legge che la bibbia in tre volumi di Valère fu offerta alla comunità dei canonici di Sion intorno al 1195, in occasione della festa dell'Epifania, da Willencus di Venthône, decano della chiesa inferiore di Nostra Signora di Glarier. Quest'opera può essere messa in relazione con alcune bibbie certosine, specialmente con una bibbia in quattro volumi appartenuta ad una figlia della Grande Chartreuse (Grenoble, B.M., Mss 14, 13, 25, 15 rés (19-21 e 25)). In effetti, l'ordine dei libri del Vecchio Testamento della bibbia di Valère corrisponde del tutto a quello della "Bibbia in quattro volumi". Inoltre, l'iniziale della Genesi nella bibbia di Sion è praticamente identica alla "I" della Genesi di questa bibbia certosina. (mar)

Online dal: 13.10.2016

Preview Page
Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv, Ms. 15
Pergamena · 208 ff. · 58.3 x 37.7 cm · Italia centrale · metà del sec. XI
Bibbia atlantica di Sion

Il manoscritto, mutilo alla fine, appartiene alla tipologia delle Bibbie atlantiche prodotte nell’Italia centrale tra la metà dell’XI e la metà del XII secolo, nell’ambito della cosiddetta Riforma gregoriana. Il manoscritto corrisponde al primo tomo di una Bibbia realizzata in due tomi distinti e autonomi, dei quali il secondo è attualmente perduto. La Bibbia atlantica di Sion contiene la prima parte dell’Antico Testamento della Vulgata : Ottateuco (Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio, Giosuè, Giudici, Ruth), Re, Profeti maggiori, dodici Profeti minori, Giobbe, Salterio lacunoso della parte finale (Ps 1-93,22a). Il manoscritto è conservato fin dall’origine nell’Archivio del Capitolo cattedrale di Sion, al quale venne verosimilmente offerto dal vescovo Ermenfroid (1055-1087/1092), che figura tra i principali promotori della Riforma gregoriana nelle diocesi di quello che era il Secondo Regno di Borgogna. (tog)

Online dal: 21.12.2010

Preview Page
Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv, Ms. 19
Pergamena · 150 ff. · 35.5 x 26 cm · Sion/Sitten, Capitolo della cattedrale · 1439
Missale Speciale Sedunense

Questo Missale Speciale Sedunense è stato scritto nel 1439 per il vescovo di Sion Gugliemo di Rarogne († 1451) da Giovanni Thieboudi. Oltre al calendario, il codice pergamenaceo contiene il Proprium de tempore, l’ Ordo et canon missae, il Commune sanctorum, il Proprium de sanctis (Ilario fino a Tommaso apostolo) e le Missae pro defunctis. In un’appendice si trovano inoltre tre messe votive. (fas)

Online dal: 21.12.2010

Preview Page
Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv, Ms. 83
Pergamena · 528 pp. · 37.3 x 26 cm · Italia o sud della Francia · XIII secolo, primo quarto (pp. 228b-230a XIV secolo)
Miscellanea giuridica

Miscellanea contenente testi di giuristi principalmente d’età preaccursiana (prima metà del XIII sec.): le Dissensiones e gli Insolubilia di Ugolino dei Presbiteri; Quaestiones di Pillio da Medicina, di Azzone, di Roffredo da Benevento e altre di autore incerto; il Libellus de iure civili, il Tractatus de bonorum possessione e il raro Tractatus de pugna di Roffredo da Benevento; il Tractatus de reprobatione instrumentorum e la Summa arboris actionum di Ponzio da Ilerda; alcune lecturae a titoli e frammenti del Digestum Novum; i Brocarda di Azzone; la Summula de testibus di Alberico da Porta Ravennate; un anonimo Tractatus de testibus; il Libellus disputatorius di Pillio da Medicina; frammenti di Notabilia sul Decretum di Graziano e sul Corpus iuris civilis; l’ordo iudiciorum ‘Olim’; parte del Catalogus praescriptionum un tempo attribuito a Rogerio e l’ordo iudiciorum ‘Quicumque vult’ di Giovanni Bassiano. (mas/mur)

Online dal: 23.06.2016

Preview Page
Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv, Ms. 89
Pergamena · I + 227 ff. · 36 x 27.5 cm · Francia (Parigi ?) · prima metà del XIII secolo
Decretum Gratiani

Decretum di Graziano copia di un archetipo contenente un testo ‘arcaico’, appartenente al Σ-group e con un ridotto numero di paleae nel testo, parzialmente integrate in epoca successiva. Il codice è stato in uso in più scuole in Italia e nel sud della Francia. Nel primo strato di glosse è stata copiata la Glossa ordinaria di Iohannes Teutonicus (pubblicata nel 1215/16), negli strati successivi, di più mani, sono state copiate additiones di Bartolomeo da Brescia alla Glossa ordinaria e glosse di canonisti prevalentemente dei secoli XIII e XIV. (mur)

Online dal: 23.06.2016

Preview Page
Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv, Ms. 120
Pergamena · 158 ff. · 25.5 x 19.0 cm · prima metà del sec. IX
Dacheriana

Il manoscritto contiene una raccolta sistematica di testi di diritto canonico redatta intorno all’800 a Lione nel quadro della riforma ecclesiastica effettuata in epoca carolingia; la raccolta prende il nome dal suo primo editore, il francese Jean-Luc d’Achéry (XVII sec.). E’ scritto in minuscola carolina databile nella prima metà del sec. IX ed è il più antico manoscritto appartenente alla biblioteca dell’Archivio capitolare di Sion, nella quale si trova almeno dal sec. XVI/XVII (nota di possesso a c. 2r). (ber)

Online dal: 21.12.2010

Documenti: 8