Scegli una biblioteca virtuale o collezione

Luogo, Biblioteca Manoscritti
Tutte le biblioteche e collezioni1145
Sion/Sitten, Archives du Chapitre/Kapitelsarchiv 5
Fribourg/Freiburg, Archives de l'Etat de Fribourg/Staatsarchiv Freiburg 13
Sion/Sitten, Archives de l'Etat du Valais/Staatsarchiv Wallis 1
Bern, Burgerbibliothek 23
Porrentruy, Bibliothèque cantonale jurassienne 12
Fribourg/Freiburg, Bibliothèque cantonale et universitaire/Kantons- und Universitätsbibliothek 16
Lausanne, Bibliothèque cantonale et universitaire de Lausanne 4
Genève, Bibliothèque de Genève 46
Engelberg, Stiftsbibliothek 55
Sarnen, Benediktinerkollegium 10
Neuchâtel, Bibliothèque publique et universitaire de Neuchâtel 7
Trogen, Kantonsbibliothek Appenzell Ausserrhoden 12
St. Gallen, Stiftsbibliothek 519
Solothurn, Domschatz der St.-Ursen-Kathedrale 3
Schlatt, Eisenbibliothek 1
Fribourg/Freiburg, Couvent des Cordeliers/Franziskanerkloster 11
Cologny, Fondation Martin Bodmer 118
Flawil, Gemeinde Flawil 2
Wil, Dominikanerinnenkloster St. Katharina 12
Aarau, Aargauer Kantonsbibliothek 13
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau 16
Sion/Sitten, Médiathèque du Valais 2
Orselina, Convento della Madonna del Sasso 4
Luzern, Provinzarchiv Schweizer Kapuziner Luzern 1
Aarau, Staatsarchiv Aargau 6
Beromünster, Stiftskirche St. Michael 2
Einsiedeln, Stiftsbibliothek 65
Schaffhausen, Stadtbibliothek 16
Zürich, Schweizerisches Nationalmuseum 5
St. Gallen, Stiftsarchiv (Abtei Pfäfers) 10
Bremgarten, Stadtarchiv Bremgarten 1
Sarnen, Staatsarchiv Obwalden 1
Schaffhausen, Staatsarchiv 5
Torre, Archivio parrocchiale 2
Basel, Universitätsbibliothek 15
Utopia, armarium codicum bibliophilorum 14
St. Gallen, Kantonsbibliothek, Vadianische Sammlung 18
Solothurn, Zentralbibliothek 10
Zürich, Zentralbibliothek 46
Luzern, Zentral- und Hochschulbibliothek 15
Zofingen, Stadtbibliothek 2

Manoscritti svizzeri all'estero

Paese Luogo, Biblioteca Manoscritti
Germania Überlingen, Leopold-Sophien-Bibliothek 2
Austria St. Paul in Kärnten, Stiftsbibliothek St. Paul im Lavanttal 1

Parti di manoscritti all'estero

Paese Luogo, Biblioteca Manoscritti
Francia Paris, Bibliothèque nationale de France 1
Stati Uniti Cleveland, The Cleveland Museum of Art 1
Russia St. Petersburg, National Library of Russia 1
    Numero di manoscritti per pagina: 20 50 100 tutti

Numero di manoscritti: 1145, mostrati: 61 – 80

Cleveland, The Cleveland Museum of Art, Purchase from the J. H. Wade Fund 1955.74

Pergamena · 1 f. · ca. 27 x 20 cm · Engelberg · 1143-1178

Gregorius M., Moralia in Job (Ritratto d'autore)

La facciata con la miniatura presenta nella metà superiore Giobbe nudo ed i suoi tre amici, nella parte inferiore l’autore Gregorio Magno con la colomba ispiratrice dello Spirito Santo ed un benedettino, raffigurato solitamente come Pietro Diacono, quest’ultimo forse disegnato da un altro artista. Sulla facciata posteriore si legge un verso leonino in due righe con una dedica per Frowin che permette chiaramente di attribuire il foglio a Engelberg. Secondo P. Karl Stadler, ancora nel 1787 questo foglio apriva il primo volume dei Moralia in Iob di Gregorio Magno (Engelberg, Stiftsbibliothek, Cod. 20, qui immediatamente prima del f. 1). A metà del sec. XIX si trovava in possesso di Jacob Heinrich von Hefner-Alteneck (1811–1903) e venne da lui accuratamente copiato nel suo libro « Trachten des Mittelalters ». Nel novembre 1953 il foglio venne acquistato dal J.H. Wade Fund per il Cleveland Museum of Art. (flu)

Online dal: 19.12.2011

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 1

Pergamena · IV + 133 + II ff. · 25.0 x 17.6 cm · fine del XIII secolo

Adenet le Roi, Cleomadés

Contiene il poema in ottosillabi Cleomadés, considerato il capolavoro del poeta francese del sec. XIII Adenet le Roi, che visse nelle corti di Brabante, Francia e Fiandre e compose canzoni di gesta e romanzi di corte. (ber)

Online dal: 09.04.2014

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 3

Carta · 55 ff. · 21 x 14.3 cm · fine del sec. XV

Eschilo, Persae

Eschilo, poeta fecondo, domina la storia della tragedia greca. La sua arte si cristallizza nella creazione de I Persiani (V sec. av. C.). Quest’opera teatrale, che permetterà al suo autore di iscrivere il suo nome nella posterità, è la più antica che ci sia pervenuta (jos)

Online dal: 02.06.2010

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 4

Carta · II + 23 + I ff. · 21.7 x 15.4 cm · Italia · XIV sec.

Gualterio Anglico, Fabulae

Manoscritto di origine italiana contenente la diffusa e fortunata silloge di favole mediolatine in distici elegiaci denominata Esopus. Pubblicata anonima nel 1610 da Isaac Nevelet, e per questo attribuita all’Anonymus Neveleti, nel 1884 l’editore Léopold Hervieux ne attribuì la paternità ad un Gualterio Anglico vissuto nel XII secolo a Palermo. L’identità dell’autore è però stata negli ultimi anni messa in discussione da vari studiosi. Le favole hanno quali protagonisti degli animali e terminano con una morale formulata in distico. (ber)

Online dal: 13.12.2013

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 5

Carta · 96 ff. · 21.0 x 15.4/15.6 cm · ca. 1491

Aesopus, Fabulae, Epigrammata et proverbia, Oraculum sibyllinum · Ps. Pythagoras, Carmen aureum, Praecepta delphica · Phocylides, Sententiae · Aristophanes, Nubes, Vita Aristophanis, Hypothesis in Aritophanis Plutum

Se, grazie alla diffusione delle traduzioni latine, la tradizione esopica ha conosciuto un grande successo nel medioevo, il testo greco del favolista non fu riscoperto che nel rinascimento. Copiato su carta alla fine del XV secolo, il CB 5 riunisce circa 150 favole attribuite a questo poeta al quale si ispirò La Fontaine. Fanno seguito, tra altri, i Precetti delfici dello Pseudo-Pitagora, tra i quali si legge il famoso « Conosci te stesso», e Le nuvole, la commedia che rese celebre Aristofane, il poeta di origine ateniese. (jos)

Online dal: 04.11.2010

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 6

Pergamena · 48 ff. · 28.8 x 18 cm · Inghilterra? · sec. XIV-XV

Historia de preliis Alexandri Magni

Le Historiae de preliis Alexandri Magni fanno parte di una vasta letteratura latina consacrata, nel corso del medioevo occidentale, ad Alessandro Magno. Questo manoscritto, copiato su pergamena tra il XIV e il XV secolo (forse intorno al 1400) è, sulla base della sua scrittura - una gotica molto rotonda - probabilmente di origine inglese. I titoli sono rubricati e nei margini sono state aggiunte delle glosse e delle correzioni contemporanee. (jos)

Online dal: 15.04.2010

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 7

Pergamena · 59 ff. · 20.8 x 14.2 cm · Italia, Napoli · sec. XV

Genus Arati

Manoscritto latino di astronomia, il CB 7 contiene degli scritti di Germanico, Plinio il Vecchio e Igino. È illustrato con numerosi disegni utilizzanti il lavis, tra i quali un planisfero con cinque cerchi d’oro concentrici contenenti le costellazioni rappresentate da personaggi o animali, i quali dovrebbero essere stati realizzati da Antonio di Mario, nel XV secolo nella regione napoletana.

Online dal: 31.07.2007

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 8

Carta · 247 ff. · 33.0 x 22.4 cm · verso il 1541

Archimedes, Opera . Eutocius, Commentarii in Archimeden . Hero Alexandrinus, De mensuris

Nel Codex Bodmer 8 sono raccolti molti trattati di Archimede, segnatamente il Sulla sfera e il cilindro e il Quadratura della parabola. In questo manoscritto, copiato su carta intorno al 1541, i commentari all’opera del celebre matematico da parte dello studioso greco di geometria Eutocio precedono il trattato sugli strumenti di misurazione di Erone di Alessndria. (jos)

Online dal: 02.06.2010

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 9

Pergamena · I + 81 ff. · 19.8 x 12.3 cm · [Francia] · sec. XI/XII e sec. XII

Aristoteles, Categoriae uel Praedicamenta; De interpretatione uel Periermenias . Boethius, Commentarius in Aristotelis Categorias

Nel corso di tutto il medioevo occidentale i testi di Aristotele e di Boezio circolarono in grande numero, ispirando numerosi pensatori. Questi due grandi filosofi sono stati riuniti in questa raccolta composta da due manoscritti distinti. Il primo, che data tra l’XI e il XII secolo, contiene le opere di Aristotele e tra queste è inserito uno schema molto interessante (f. 27) e delle iniziali a penna ritoccate di verde o ornate di racemi con qualche palmetta. Il testo di Boezio, un po’ più tardo, è stato copiato nel sec. XII. Vi si osservano alcune correzioni contemporanee e delle glosse databili al sec. XIV. (jos)

Online dal: 02.06.2010

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 10

Pergamena · 251 ff. · 26.6 x 19.3 cm · Francia · sec. XIII

Aristoteles, Opera; Avicenna, De congelatione seu De mineralibus; Nicolaus Damasceus, De plantis; Costa-Ben-Luca, De differentia spiritus et animae; Alexander Aphrodisiensis, Opera

Il CB 10, verosimilmente ad uso didattico, riunisce delle opere di Aristotele, Avicenna, Nicola Damasceno, Costa ben Luca e Alessandro d’Afrodisia. Questo manoscritto su pergamena del XIII secolo è probabilmente appartenuto ad uno studente della Facoltà delle Arti di Lipsia, come lascia intendere un foglio di pergamena, il quale contiene la lista dei corsi seguiti nel 1439 e la lista dei testi spiegati con i nomi dei professori. Vi si trova ugualmente le date dell’inizio e della fine dei corsi, come pure il salario pagato ai maestri.

Online dal: 20.12.2007

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 11

Pergamena · 80 ff. · 26.3 x 18.0 cm · sec. XIII

Canzone d’Aspremont

Dalla Estoire de la guerre sainte, attribuita ad Ambroise d’Evreux, apprendiamo che la lettura della (Canzone d’Aspromonte) Chanson d’Aspremont contribuì a distrarre nell’inverno 1190 i soldati di Riccardo Cuor di Leone e di Filippo Augusto stazionati in Sicilia. Questa canzone di gesta (chanson de geste) in decasillabi rimati mescolati con alessandrini racconta della campagna di Carlo Magno in Italia conto il re pagano Agolante e suo figlio Almonte. Il manoscritto anglo-normanno conservato alla Fondazione Martin Bodmer, copiato nel sec. XIII, presenta delle correzioni interlineari e marginali, apportate da una seconda mano leggermente posteriore a quella responsabile della scrittura del testo. Sicuramente effettuate a partire dal manoscritto di controllo, queste aggiunte permettono di avere un’idea della grande complessità della trasmissione di questo testo. (mes)

Online dal: 04.10.2011

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 13

Pergamena · 144 ff. · 26.5 x 17.5 cm · Francia · XII sec.

Augustinus, Enarrationes in Psalmos . Hugo de Sancto Victore, De meditatione

Il manoscritto di origine francese, forse incompleto, contiene il commento ai salmi CI-CXVII di S. Agostino (f. 1r-110v e 113r-136v). Tra il salmo 108 (f. 110v) ed il salmo 109 (f. 113r) è inserito un trattato sulla meditazione di Ugo di S. Vittore. Proviene probabilmente dal fondo di manoscritti dell'abbazia di Altacomba in Savoia, che l'arcivescovo di Torino Giacinto della Torre aveva acquistato per la biblioteca del seminario arcivescovile della città, e che in seguito venne disperso. Fu acquistato da Martin Bodmer nel 1957 dalla libreria antiquaria Hoepli di Milano. (ber)

Online dal: 23.06.2014

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 14

Pergamena · 263 ff. · 43.5 x 27.2 cm · Italia, Bologna (?) · sec. XIV

Hazo Bononiensis . Hugolinus Bononiensis . Iohannes Bassianus . Placentinus

Manoscritto latino su pergamena del XIV secolo, il CB 14 offre un commento completo di giuristi bolognesi su delle opere di diritto civile, quali il Codice di Giustiniano o il Digesto.

Online dal: 31.07.2007

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 16

Pergamena · 113 ff. · 30.0 x 20.5 cm · Germania (Abbazia di Gladbach?) · sec. XII

Beda Venerabilis, In Marci Evangelium Expositio

Manoscritto redatto in area germanica nel sec. XII e contenente il commento al Vangelo secondo Marco di Beda il Venerabile († 735). Il codice appartenne alla biblioteca benedettina dell’abbazia di Gladbach presso Colonia. (ber)

Online dal: 07.10.2013

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 17

Pergamena · 4 ff. · 13.9 x 9.7 cm · prima metà del sec. XIII

Benedeit, Viaggio di S. Brandano

Quattro frammenti di pergamena, estratti da una legatura, contengono parti della relazione del viaggio di S. Brandano, Navigatio sancti Brandani, un monaco irlandese vissuto tra V e VI secolo. L’opera anonima in prosa latina è considerata un classico della letteratura medievale agiografica e di viaggio ed è tramandata da numerosi manoscritti a partire dal sec. X . La versione che qui si conserva è quella in francese anglo-normanno del monaco Benedeit (ca. 1120). (ber)

Online dal: 13.12.2013

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 18

Pergamena · II + 268 + II ff. · 30.0 x 20.0 cm · Abbazia di Tongerloo, diocesi di Cambrai, decanato di Anversa · fine del sec. XIII

Benoît de Sainte-More: Roman de Troie, Thèbes (Roman de)

A metà del XII secolo alcuni chierici tradussero in vernacolo i testi latini di Stazio e di Virgilio o gli adattamenti di Omero: le opere dei maestri antichi venivano così rese disponibili in lingua romanza. Fiorivano allora i primi romanzi francesi. Manoscritto su pergamena realizzato alla fine del XIII secolo, il CB 18 ne comprende due: il Romanzo di Troia di Benoît de Sainte-Maure e l'anonimo Romanzo di Tebe.

Online dal: 25.03.2009

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 19

Pergamena · 66 ff. · 10.6 x 8.0 cm · Abbazia cistercense di Maulbronn (diocesi di Spira, Württemberg) · 1480

Pseudo-Bernardo di Chiaravalle

Manoscritto trascritto nel 1480 nell'abbazia cistercense di Maulbronn (diocesi di Spira, Wurtemberg, cf. f° 44), il CB 19 contiene il trattato di Egberto di Schönau, fratello di S. Elisabetta di Schönau, e orazioni mariali trascritte da una seconda mano.

Online dal: 25.03.2009

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 21

Pergamena · 347 ff. · 28 x 23.5 cm · Spagna (?) · sec. XIII

Bibbia ebraica/Tanach

Il testo ebraico dell’Antico Testamento contenuto nel CB 21 non si iscrive, come la maggior parte dei manoscritti medievali conservati di questo genere, nella tradizione aschenazita ma proviene da al-Andalus, la Spagna musulmana del Medioevo. Testimone dell’arte sefardita del XIII secolo, rivela una forte influenza dell’arte calligrafica e privilegia una decorazione fondata sul lavoro della lettera.

Online dal: 31.07.2007

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 25

Pergamena · (2) 196+23 bis (2) ff. · 31.9 x 24.8 cm · Costantinopoli e Smirne · fine del sec. X

Tetravangelo

Rimarchevole manoscritto della fine del sec. X, realizzato senza dubbio a Costantinopoli o a Smirne, il CB 25 riunisce i quattro Vangeli in lingua greca. Il testo biblico è circondato dal commento di Pietro di Laodicea (catena esegetica) scritto in corsiva. Il volume è ornato da due preziose miniature a piena pagina rappresentanti Luca e Marco su fondo oro. (mes)

Online dal: 21.12.2009

Cologny, Fondation Martin Bodmer, Cod. Bodmer 28

Pergamena · 416 ff. · 35.7 x 25 cm · Nord della Francia (?) · sec. XIII

Bibbia latina

Copiata nel sec. XIII, forse nel Nord della Francia, questa Bibbia latina riunisce in un solo volume i libri del Vecchio e del Nuovo Testamento preceduti nella maggior parte dei casi da un prologo. Vi è trascritto il testo usuale della Vulgata detta Parigina, la cui ripartizione in capitoli è attribuita a Stefano Langton, e negli ultimi trenta fogli una interpretazione dei nomi ebraici. Delle iniziali istoriate aprono i diversi libri biblici e strutturano il volume. Al f. 1 è stato aggiunto, in una scrittura di modulo più piccolo del resto del testo, il Commento all’Albero della consanguineità, un testo tramandato solitamente nelle opere giuridiche, rafforzato qui da una raffigurazione dell’albero. (mes)

Online dal: 21.12.2009
Home Informazioni News Contatti Tutela dei dati © 2014 e-codices