Documenti: 1885, Mostrati: 1581 - 1600

Tutte le biblioteche e collezioni

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 871
Pergamena · 170 pp. · 23 x 19 cm · Abbazia di S. Gallo · XI secolo
Giovenale, Satire con glosse

Il manoscritto contiene tutte le 16 satire dell’antico poeta Giovenale, nella sequenza 1-14, 16 e 15. Le satire 1-3 e 10-14 sono glossate (tra queste vi sono 7 glosse in antico tedesco); delle satire 3 e 14 è glossato solo l'inizio, della satira 10 solo la fine, ciô dipende probabilmente dal fatto che queste glosse vennero inserite nei corrispondenti fascicoli quando il manoscritto era ancora slegato. (sno)

Online dal: 13.12.2013

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 872
Pergamena · II + 412 pp. · 24 x 17 cm · San Gallo · XI secolo / XIII secolo
De nuptiis Philologiae et Mercurii / Due commenti ai Vangeli

Traduzione in antico alto-tedesco, corredata di commento, del "De nuptis Philologiae et Mercurii" di Marziano Capella; due commenti ai Vangeli databili ai secoli XII-XIII. La traduzione e il commento, databili al secolo XI e limitati ai primi due libri dell'opera di Capella, sono opera di Notkero il Germanico. Sono stati trascritti per la maggior parte su un precedente testo delle "Institutiones Grammaticae" di Prisciano di Cesarea, leggibile solo in minima parte. (smu)

Online dal: 12.12.2006

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 876
Pergamena · 525 pp. · 22.5-23.5 x 15 cm · San Gallo · intorno all'800
Collezione di testi in prevalenza grammaticali

Collezione di testi in prevalenza grammaticali, trascritta da una varietà di mani intorno all’anno 800 nel monastero di San Gallo. La compongono, in alcuni casi, le versioni più antiche di alcuni testi; in un caso (il trattato anonimo “De scansione heroyci versus et specie eorum”), l’unica versione tramandata. Vi sono tràditi, tra le altre opere, l’“Ars major” e l’“Ars minor” di Donato, una compilazione da tali opere di Donato realizzata da Pietro di Pisa, il “De metris” di Mallio (Manlio) Teodoro, l’“Ars grammatica” di Diomede, il “De arte metrica” e il “De schematibus et tropis” di Beda il Venerabile. (smu)

Online dal: 09.12.2008

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 877
Pergamena · 470 pp. · 23 x 14 cm · origini diverse · IX secolo
Manoscritto miscellaneo: grammatica / Poemi e Carmen paschale / Miscellaneo / Dialogo tra maestro e discepolo/ Commento a S. Paolo

Codice miscellaneo sangallese databile intorno all'800. Contiene numerosi trattati grammaticali. (smu)

Online dal: 31.12.2005

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 878
Pergamena · 304 pp. · 21.5 x 13.5 cm · Reichenau · tra l'825 e l'849 circa
Vademecum di Walahfrido Strabone

Il Vademecum (manuale personale) di Valafrido Strabone (ca. 808-849), abate di Reichenau. È uno dei pochi autografi che si conoscano di una figura eminente dell'alto Medioevo. Preserva diversi testi trascritti tra l'anno 825 ca. e l'anno 849 da numerose mani; tra essi un labirinto (pag. 277) e differenti alfabeti (pagg. 320-321), uno dei quali scritto in rune. (smu)

Online dal: 12.12.2006

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 879
Pergamena · 44 ff. · 19.5 x 13.5-14 cm · Francia (?) · intorno al 900
Estratti da Isidoro di Siviglia; Etymologiae; Isidoro di Siviglia, De officiis

Estratti dalle opere di Isidoro di Siviglia, dalle Etymologiae e dal De officiis; scritti verso il 900 non nell’abbazia di S. Gallo. Alla fine figura un colophon in versi nel quale un copista si nomina quale Aureliano. (smu)

Online dal: 21.12.2009

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 882
Pergamena · 198 pp. · 21-21.5 x 14.5-15 cm · San Gallo · seconda metà del sec. IX
Manoscritto composito dal contenuto essenzialmente grammaticale

Manoscritto composito dal contenuto essenzialmente grammaticale, allestito nella seconda metà del IX secolo nell'abbazia di San Gallo. Contiene innanzitutto delle trascrizioni dell'Ars maior di Donato, dell'Ars grammatica di Onorato, dell'Ars de verbo di Eutiche, dell'Ars grammatica di Diomede come pure del libro I delle Etimologie di Isidoro di Siviglia. (smu)

Online dal: 23.12.2008

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 897
Pergamena · 80 pp. · 13.5 x 9–9.5 cm · XI / XII sec.
Simmaco, Epistolae; scambio epistolare apocrifo tra Seneca e Paolo

Il codice contiene alle pp. 273 in totale 153 lettere del politico tardoantico Quinto Aurelio Simmaco († 402/403), e cioè una lettera dal lib. IX, 10 lettere dal lib. IV, 44 dal lib. V, 18 dal lib. VI, 40 dal lib. VII, 36 dal lib. I e 4 dal lib. II. Si tratta delle seguenti lettere, secondo la numerazione dell'edizione MGH Auct. ant. 6,1: IX, 142 (20); IV, 16 (17), 57 (58) – 60 (61), 63 (64), 66 (67) f., 69 (70), 72 (73); V, 3–5, 8, 13, 19 (18), 21 (20), 23 (22), 29 (27) f., 34 (32), 36 (34), 38 (36), 41 (39), 44 (42) – 47 (45), 49 (47) – 51 (49), 53 (51), 55 (53), 57 (55) – 60 (58), 65 (64), 67 (65) f., 68 (66), 70 (68) f., 73 (71), 75 (73), 77 (75) – 80 (78), 84 (82) f., 89 (87), 91 (89) f., 96 (94); VI, 3, 13, 17 (18), 22 (23), 28 (29), 31 (32), 45 (46), 47 (48), 55 (56), 60 (61) f., 65 (66), 72 (73) – 74 (75), 78 (79) – 80 (81); VII, 2f., 9, 11, 16, 19, 21f., 22, 25, 33, 44, 47, 49, 51–54, 56, 60f., 66f., 71–73, 78, 80, 85, 88 (87), 92 (91) – 94 (93), 98 (97) f., 102 (101), 105, 107, 109, 114, 117; I, 28 (22), 31 (25) – 34 (28), 36 (30) – 77 (71), 79 (73) f., 82 (76) – 84 (78), 86 (80), 88 (82), 90 (84) – 93 (87), 96 (90), 99 (93) f., 105 (99), 107 (101); II, 1, 3, 6, 8. Ogni lettera inizia con una inziale, di solito di due righe, rossa. Conclude il manoscritto, alle pp. 7379, uno scambio epistolare fittizio tra il filosofo romano Seneca e l'apostolo Paolo. (sno)

Online dal: 22.06.2017

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 898
Pergamena · 110 pp. · 21.5 x 16 cm · Reichenau · secondo terzo del sec. XI
Bernonis Epistolae cum sermonibus et hymnis

Manoscritto miscellaneo contenente le opere di Berno (978 - c. 1048), abate di Reichenau dal 1008 al 1048: copia frammentaria del voluminoso esemplare di dedica che Berno presentò nel 1043 al re Enrico III, in occasione del Concilio di Costanza. Il manoscritto contiene anche l’“Epistola de tonis” (sui toni musicali salmodici), sermoni per le principali solennità dell’anno liturgico e su San Marco, patrono di Reichenau, inni, sequenze dedicate ai santi Ulrico, Gereone e Villibrordo, l’officio dedicato a sant’Ulrico e una vasta collezione di lettere. Molte delle opere ivi tràdite sono gli unici esemplari tramandati del secondo terzo dell’XI secolo. (smu)

Online dal: 09.12.2008

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 899
Pergamena · 144 pp. · 22 x 16-16.5 cm · San Gallo · seconda metà del sec. IX / X secolo
Manoscritto poetico

Significativo manoscritto poetico della seconda metà del IX e del X secolo, allestito nell'abbazia di San Gallo. Contiene tra le altre una copia del poema Mosella di Ausone con una descrizione di un viaggio sul Reno e la Mosella, un poema in esametri di Valafrido Strabone sulla vita e la morte del beato Blathmac (Versus Strabi de beati Blaithmaic vita et fine) e l'opera De ieiunio quattuor temporum (la cosiddetta Lettera di Callisto). (smu)

Online dal: 23.12.2008

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 902
Pergamena · 186 pp. · 32 x 25 cm · San Gallo · prima metà del sec. IX / seconda metà del sec. IX
Manoscritto miscellaneo con l’Arato latino

Codice di scuola, per la scuola abbaziale di San Gallo. Contiene la grammatica greca di Dositeo e una versione in prosa del poema didattico "Phaenomena" di Arato di Soli, illustrato con un disegno a penna. (smu)

Online dal: 14.09.2005

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 903
Pergamena · 350 pp. · 33 x 22 cm · probabilmente Italia del Nord (Verona?) · intorno all'800
Prisciani grammatica

Trascrizione dei 16 libri della grammatica di Prisciano di Cesarea (Priscianus maior), scritta in minuscola carolina, a cavallo tra l'VIII e il IX secolo, probabilmente nel nord d'Italia (Verona ?). Il manoscritto giunse all'abbazia di San Gallo già nel IX secolo, sotto l'abbaziato di Grimaldo. (smu)

Online dal: 23.12.2008

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 904
Pergamena · II + 120 ff. · 39 x 28.5 cm · Irlanda (Bangor?, Nendrum?) · 851
Prisciani grammatica

Il Prisciano irlandese di San Gallo: copia delle "Institutiones grammaticae" del grammatico Prisciano di Cesarea (VI secolo), con oltre 9000 glosse, 3478 delle quali in antico irlandese. Testo base per la ricostruzione dell’antico irlandese. Contiene numerose iniziali aristiche a penna. Trascritto in uno scrittorio irlandese (Bangor? Nendrum?) intorno all’845. (smu)

Online dal: 12.06.2006

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 905
Pergamena · 1070 pp. · 37.5 x 30 cm · intorno al 900
Glossae Salomonis

Il Vocabularium di Salomone, un’enciclopedia alfabetica del periodo carolingio lunga 1070 pagine e trascritta da una varietà di mani nell’anno 900 circa, probabilmente non nel convento di San Gallo. L’opera non è stata tramandata nella sua forma completa: mancano le voci comprese tra Aa e Ab e quelle inizianti con le lettere Y e Z. Attribuita dalla storiografia interna a San Gallo all’abate Salomone (890-920), essa è probabilmente basata su un “Liber Glossarum” dell’Abbazia francese di Corbie. (smu)

Online dal: 09.12.2008

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 907
Pergamena · 320 pp. · 25 x 17.5 cm · San Gallo · 760-780
Manoscritto miscellaneo: dizionario etimologico, le età del mondo, grammatica, estratti dalla Bibbia (Cat Ap 1,1-7,2)

Codice miscellaneo trascritto per la scuola abbaziale di S. Gallo dal monaco Winithar. (smu)

Online dal: 14.09.2005

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 908
Pergamena · 412 pp. · 20.5 x 13.5 cm · VI-VII secolo (scrittura inferiore) / seconda metà del sec. VIII (scrittura superiore)
Fragmenta rescripta

Il re dei palinsesti: frammenti di pergamena della tarda antichità il cui testo originario è stato cancellato tramite raschiatura e sostituito da un testo più recente, talvolta – come accade non di rado in questo caso – anche più di due volte. L’interesse scientifico del palinsesto è rappresentato, di norma, dal testo più antico. Alcune opere dell’antichità sono pervenute unicamente grazie a tale pratica. Il volume, composto dal bibliotecario Ildefonso di Arx prima e dopo il 1800 grazie all’assemblaggio di singoli frammenti che egli trovò nella Biblioteca abbaziale, contiene – tra i molti altri testi – la versione più antica della Mulomedicina di Vegezio (sec. V), gli unici scritti tramandati, in versi e in prosa, dell’ispanico Flavio Merobaude (sec. V), gli Oracoli sangallesi ( (smu)

Online dal: 12.12.2006

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 911
Pergamena · 323 pp. · 17 x 10.5 cm · intorno al 790
Abrogans - Vocabularius (Keronis) et Alia

Il più antico volume in tedesco, il cosiddetto manoscritto "Abrogans". Databile intorno al 790, contiene i più antichi "Padre nostro" e "Credo" in tedesco. (smu)

Online dal: 31.12.2005

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 912
Pergamena · 158 pp. · ca. 12 x ca. 9 cm · Bobbio · V secolo (scrittura inferiore) / VIII secolo (scrittura superiore)
Il glossario palinsesto Abba-Ababus

Il glossario palinsesto Abba-Ababus è uno dei manoscritti più antichi della biblioteca abbaziale di S. Gallo ancora conservato in forma di libro. Nel glossario, nel quale ogni parola è spiegata con l'ausilio di un'altra, fu verosimilmente trascritto nel convento di Bobbio sopra testi più antichi, databili al V secolo. Il testo sottostante, talvolta più, talvolta meno leggibile, include frammenti dei Salmi, del libro veterotestamentario di Geremia, estratti dalle opere del grammatico Donato e del poeta latino Terenzio. Contiene anche una miniatura di un retore in posa declamatoria. (smu)

Online dal: 09.12.2008

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 913
Pergamena · 206 pp. · 8.5 x 8.5 cm · Germania · intorno al 790
Vocabularius S. Galli

Il "Vocabularius sancti Galli" – dizionario scritto in antico alto-tedesco da un missionario, 150 anni dopo la morte di San Gallo –. Il codice, miscellaneo e di piccolo formato, è stato scritto intorno al 790 in tedesco come una sorta di diario da uno scriba formatosi nella tradizione anglosassone. Contiene testi concernenti questioni teologiche o legate alla missione e all’istruzione. La sezione finale conserva un dizionario latino – alto-tedesco antico, classificato secondo gruppi funzionali. (smu)

Online dal: 12.12.2006

Preview Page
St. Gallen, Stiftsbibliothek, Cod. Sang. 914
Pergamena · 136 ff. · 23.5-23.9 x 16.7-17.0 cm · primo terzo del sec. IX
Regula S. Benedicti

Successivo all’810, è il testimone più importante della "Regula Benedicti". (smu)

Online dal: 14.09.2005

Documenti: 1885, Mostrati: 1581 - 1600