Documenti: 16

Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 19
Carta · 294 ff. · 36,4 x 27,2 cm · Hagenau · intorno al 1450
"Historienbibel". Vecchio Testamento

La „Historienbibel“ di Frauenfeld è stata allestita intorno al 1450 nell’atelier di Diebold Lauber ad Hagenau (Alsazia) e poco dopo rilavorata. Contiene 80 illustrazioni alle quali hanno lavorato tre diversi artisti. A partire dal XVI secolo probabilmente in possesso del convento dei canonici agostiniani di Kreuzlingen. (lug)

Online dal: 22.03.2012

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 24
Pergamena · 366 ff. · 19 x 14.3 cm · Besançon · XIII/XIV sec.
Breviario burgundo

Breviario, rubricato in rosso e blu, con numerose iniziali su fondo d'oro e drôleries nel margine inferiore. Il calendario presenta i segni zodiacali ed i lavori tipici contadini per ogni mese dell'anno. Da sottolineare in special modo le rappresentazioni a piena pagina di s. Cristoforo (p. 176), dell'Adorazione dei magi (p. 178) e della Crocifissione (p. 179). La menzione di alcuni santi nel calendario e nel resto del manoscritto fanno supporre che questi sia stato prodotto a Besançon. Per vie sconosciute è poi giunto in possesso della famiglia Wallier patrizia di Soletta: si vedano le note di possesso di Guillaume Wallier (XVI sec.) e di Henri Wallier (1605) a p. 4 e 731, di quest'ultimo anche all'interno della coperta anteriore. A p. 90 del catalogo della Biblioteca cantonale turgoviese del 1858 gli viene attribuita la provenienza da Fischingen. Il manoscritto è forse giunto a Fischingen tramite uno dei due abati di Fischingen provenienti da Soletta, Augustin Bloch da Oberbuchsitten (1776-1815) o Franz Fröhlicher di Bellach ultimo abate di Fischingen (1836-1848). (lug)

Online dal: 23.04.2013

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 80
Carta · 231 ff. · 28.5 x 20.5 cm · regione del lago di Costanza · 1460-1470
Manoscritto composito con testi spirituali e profani in tedesco del tardo medioevo

Il manoscritto composito è stato prodotto tra il 1460 ed il 1470 nella regione del lago di Costanza. Si trovò forse per un certo periodo in possesso della certosa di Ittingen presso Frauenfeld. Contiene testi a carattere spirituale e profano tardomedievali che in parte sono stati pubblicati per la prima volta a partire da questo manoscritto, come per es. Die fünf Herzeleid Mariä, il Frauenfelder Passionsgedicht oppure il romanzo in prosa Willehalm, così come un estratto dal Büchlein der ewigen Weisheit di Enrico Susone. (lug)

Online dal: 23.04.2013

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 102
Carta · 18 + 1 ff. · 31.0 x 20.1 cm · Certosa di Ittingen · verso il 1634
Heinrich Murer: Abbatia B[eat]ae Mariae Virg.: & B[eat]ae Iddae Viduae in Piscina

Cronaca del monastero di Fischingen di Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 monaco al monastero cartusiano di Ittingen); probabilmente è basata sulla Cronaca dell’omonimo monastero che Jakob Bucher – anch’egli membro della comunità religiosa di Ittingen –, portò a compimento tra il 15 settembre 1627 e il 14 settembre 1628. (lug)

Online dal: 15.10.2007

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 103
Carta · 48 + 12 ff. · 31.5 x 20.5 cm · Certosa di Ittingen · dopo il 1630
Cronaca del monastero di S. Gallo

Cronaca del monastero di S. Gallo redatta da Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 conventuale nella certosa di Ittingen). Murer basa tra l’altro il suo resoconto storico, secondo le sue affermazioni, sugli scritti del conventuale, studioso di diritto e bibliotecario dell’abbazia di S. Gallo, Iodoco Metzler (1574-1639). La cronaca parte dalla fondazione del monastero da parte di s. Gallo e giunge fino all’anno 1630. (lug)

Online dal: 22.06.2010

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 104
Carta · 10 ff. · 31.7 x 20.4 cm · Certosa di Ittingen · dopo il 1630
Cronaca del monastero di S. Giovanni in Thurtal

Cronaca del monastero di S. Giovanni in Thurtal di Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 conventuale nella certosa di Ittingen). Murer basa il suo resoconto storico, secondo le sue affermazioni, sugli scritti del conventuale, studioso di diritto e bibliotecario dell’abbazia di S. Gallo, Iodoco Metzler. (lug)

Online dal: 22.06.2010

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 105
Carta · 86 pp. · 31.0 x 20.8 cm · Certosa di Ittingen · tra il 1614 e il 1638
Heinrich Murer: Vallis S[anct]ae Catharinae prope Diesenhoffe[n]

Cronaca dei monasteri di St. Katharinental, Töss e Berenberg dalla mano di Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 monaco del monastero cartusiano di Ittingen). Vi è inserito il “St. Katharinentaler Schwesternbuch” (Libro delle consorelle di St. Katharinental) della fine del XVII secolo, il quale espone un’elaborazione molto fedele al testo del famoso Schwesternbuch del XV secolo; vi si trova pure il “Tösser Schwesternbuch”, anch’esso un’elaborazione vicina al testo della stessa mano del “Tösser Schwesternbuch” di Elisabetta Stagel. Le dodici vite del “St. Katharinentaler Schwesternbuch”, le quali sono anche contenute nelle sopracitate cronache, provengono dalla mano di Heinrich Murer, come risulta da un confronto con l’”Helvetia Sancta” dello stesso Murer. (lug)

Online dal: 14.04.2008

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 106
Carta · 98 ff. · 32.0 x 20.8 cm · Certosa di Ittingen · dopo il 1629
Heinrich Murer, Episcopatus Constantiensis

Cronaca del vescovado di Costanza redatta da Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 conventuale nella certosa di Ittingen). Heinrich Murer si basa per redigere la sua cronaca tra l’altro sul Chronicon di Ermanno il contratto (1013-1054), continuato dal suo allievo Bertoldo di Reichenau fino all’anno 1080, sulla Chronik der Alten Eidgenossenschaft di Johannes Stumpf (1500-1577/78) apparsa nel 1547/48, sulla Chronologia monasteriorum Germaniae praecipuorum di Caspar Bruschius (1518-1557), sulla Chronik von dem Erzstifte Mainz und dessen Suffraganbistümern di Wilhelm Werner, conte di Zimmern (1485-1575) e sull’opera storica di Christoph Hartmann di Frauenfeld (1568-1637), che nei suoi ultimi anni di vita fu bibliotecario di Einsiedeln e che redasse, insieme con Franz Guillimann gli Annales Heremi Deiparae Matris in Helvetia. La cronaca di Murer parte dagli inizi del tardo episcopato di Costanza a Windisch nell’anno 411 sotto il vescovo Paternus e giunge fino all’anno 1629 sotto il vescovo Johannes VII. (lug)

Online dal: 19.12.2011

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 108
Carta · 11 ff. · 30.8 x 20.0 cm · Certosa di Ittingen · dopo il 1626
Heinrich Murer: Monast[eriu]m SS. Udalrici & Affrae in Crutzlingen

Cronaca dell’abbazia di Kreuzlingen di Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 monaco al monastero cartusiano di Ittingen). Murer basa il suo resoconto storico su documenti più antichi, utilizzando anche una lista degli abati in carica a Kreuzlingen fino al 1626. (lug)

Online dal: 14.04.2008

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 109
Carta · 7 + 2 ff. · 31.4 x 19.5 cm · Certosa di Ittingen · dopo il 1629
Cronaca del monastero di Eschenbach presso Lucerna

Cronaca del monastero Eschenbach di Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 conventuale nella certosa di Ittingen). (lug)

Online dal: 19.12.2011

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 110
Carta · 15 ff. · 31.7 x 20.4 cm · Certosa di Ittingen · tra il 1614 e il 1638
Cronaca del convento Paradies

Cronaca del convento Paradies di Enrico Murer (1588-1638, dal 1614 conventuale nella certosa di Ittingen). Murer ha utilizzato per la sua opera tra l’altro la Cronaca della Svizzera di Johann Stumpf e forse anche la „Schwäbische Chronik“ di Thomas Lirer. Contiene la trascrizione di numerosi documenti che si riferiscono al Kloster Paradies. (lug)

Online dal: 22.06.2010

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 111
Carta · 392 ff. · 31 x 20.2 cm · Certosa di Ittingen · 1638
Heinrich Murer: Helvetia Sancta. Paradisus beatorum Helvetiae florum: Das ist ein heiliger lustiger blumen gartten, deren fürnemste blumen so von anfang der christenheit bis auf unsere zeit in heiligkeit des lebens und mancherley wunder wercken in Helvetia gegrünnet

Elenco ordinato cronologicamente dei santi svizzeri da s. Beat fino a Nicolaus Rusca e al fratello cappuccino Fidelis. Decorato con disegni a penna ombreggiati con colore blu di mano del pittore di Costanza Hans Asper. Quale modello per la Helvetia Sancta Murer si servì probabilmente dell'opera Bavaria Sancta di Matthäus Reder, pubblicata a Monaco nel 1615. (lug)

Online dal: 13.12.2013

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 112
Carta · 64 ff. · 32.0 x 20.6 cm · Certosa di Ittingen · intorno al 1627
Heinrich Murer: Diuae Virg: "Mariae Sintlacisaugia"

Cronaca del monastero di Reichenau di Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 monaco al monastero cartusiano di Ittingen), basata sulla Cronaca di Gallus Oeheim, sacerdote e cappellano del monastero di Reichenau († 1511). (lug)

Online dal: 25.07.2006

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 113
Carta · 62 pp. · 31.3 x 20.6 cm · Certosa di Ittingen · tra il 1614 e il 1638
Cronaca del monastero di Allerheiligen (Ognissanti) a Sciaffusa

Tre cronache del monastero di Allerheiligen (Ognissanti) di Sciaffusa, scritte da tre diverse mani; tra queste la prima è quella di Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 conventuale nella certosa di Ittingen. (lug)

Online dal: 22.06.2010

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 115
Carta · 37 ff. · 31.4 x 20.8 cm · Certosa di Ittingen · dopo il 1631
Heinrich Murer: B[eatae] Mariae Virg[inis] Marisstella, alias Wettingen

Cronaca del monastero di Wettingen di Heinrich Murer (1588-1638, dal 1614 conventuale nella certosa di Ittingen). (lug)

Online dal: 19.12.2011

Preview Page
Frauenfeld, Kantonsbibliothek Thurgau, Y 117
Carta · 18 ff. · 31.0 x 20.0 cm · Certosa di Ittingen · 1614-1638
Heinrich Murer: Dominarum Monasterium Thuricense

Cronaca della abbazia di Fraumünster, della chiesa di S. Pietro e della Wasserkirche di Zurigo di Heinrich Murer (1588-1638). Murer dichiara quali fonti per la cronaca della chiesa di S. Pietro la Tigurinerchronik di Heinrich Bullinger e per la cronaca della cappella „auf dem Hof“ sia la Tigurinerchronik che la Schweizer Chronik di Johannes Stumpf. (lug)

Online dal: 19.12.2011