Documenti: 268, Mostrati: 1 - 20

Basel, Universitätsbibliothek

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, Codex restitutus 1
Pergamena · 8 + 55 ff. · 16-26 x 13.5-17 cm · Fulda · IX secolo
Theodori e Theodulfus Aurelianensis ・ Ordo ad paenitentiam dandam ・ Ps. Augustinus ・ Hrabanus Maurus ・ Ambrosius Autpertus ・ Praecepta vivendi et al.

Questo codice contiene la ricostruzione virtuale di un manoscritto costituito dai codici F III 15e e N I 1: 3c. In concomitanza con la loro digitalizzazione e descrizione si è potuto dimostrare che N I 1: 3c‬ intorno al 1500 costituiva il primo fascicolo di F III 15e‬. Questo spiega il titolo De conflictu viciorum et virtutum a c. 1r di N I 1: 3c, che ha un senso se riferito all'intero codice. Come dimostra la perdita di testo all'inizio ed alla fine, N I 1: 3c‬ costituiva precedentemente parte di un altro codice. L'intero manoscritto giunse a Basilea nel XVI sec.; N I 1: 3c‬ venne in seguito, separato prima del 1643. (stb)

Online dal: 17.03.2016

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A I 14
Pergamena · 312 ff. · 28-29 x 21 cm · terzo quarto del XV sec.
Tommaso d'Aquino, Summa theologiae (prima pars)

Il manoscritto di fattura accurata, contiene la prima parte della Summa theologiae di Tommaso d'Aquino, uno dei capolavori del teologo della Scolastica, e proviene dalla biblioteca di Johannes de Lapide, monaco della certosa di Basilea. I fascicoli sono costituiti da una successione di fogli di pergamena e carta che si alternano regolarmente. Il proemio inizia con una pagina decorata con oro, una Q iniziale in foglia d'oro, tralci marginali con fiori e bacche e un intercolumnio decorato.  (flr)

Online dal: 14.12.2017

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A I 20
Carta · 232 ff. · 29 x 21 cm · area linguistica alemannica orientale · 1445
Manoscritto miscellaneo con trattati a carattere spirituale

Il manoscritto è stato vergato dal produttivo copista e in seguito priore del convento domenicano di Basilea Albert Löffler nel 1445, poco prima del suo ingresso nell'ordine. Il suo contenuto illustra l'educazione accademica e religiosa di Löffler: contiene testi latini a carattere spirituale, come lo Speculum artis bene moriendi, oggi attribuito a Nikolaus von Dinkelsbühl, il Pilgerbuch der Seele zu Gott di Bonaventura di Hugo e lo Speculum ecclesiae di Ugo di Santo Caro, accanto al popolarissimo Liber de ludo scacchorum di Jacobo da Cessole, uno dei primi trattati in latino sugli scacchi. Sono inclusi anche due testi in tedesco: un trattato sulla perfezione e un catalogo di domande per verificare se all'anima di un malato spetti, dopo la morte, la vita eterna. (mue)

Online dal: 14.12.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A I 27
Carta · 352 ff. · 29.5 x 21.5 cm · secondo quarto del sec. XV
Acta concilii Constantiensis et Basiliensis

Il volume contiene tra gli altri degli scritti sui concilio, l'ultimo trattato viene definito come noviter compilatus. Alla scrittura del testo hanno contribuito numerose mani del secondo quarto del XV secolo. L'ultima pagina è abbellita da un Titulus crucifixi in tre lingue, scritto in una maiuscola di tradizione bizantina, che all'epoca del concilio, partendo dall'Italia, si è diffusa in forme a volte bizzarre. La presenza di fori nella coperta anteriore e di tracce di ruggine sul foglio di guardia anteriore staccato identificano il volume quale appartenente ad una biblioteca nella quale i manoscritti erano incatenati. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A I 32
Carta · 476 ff. · 29 x 21.5 cm · secondo quarto del sec. XV
Acta diversa concilii Basiliensis

Manoscritto composito del secondo quarto del sec. XV costituito da otto parti indipendenti; si possono distinguere molte mani. Il volume contiene scritti sul concilio ed era in possesso, come suggeriscono delle annotazioni autografe, del domenicano Giovanni di Ragusa, che prese parte al concilio di Basilea in qualità di rinomato teologo. In seguito il volume venne in possesso del convento basilese dei domenicani. (gam/flr)

Online dal: 25.06.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 1
Carta · 142 ff. · 29.5-30 x 21-21.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1396
Nicolaus de Lyra, Postilla super Genesim et Exodum

Postille alla Genesi e all'Esodo; scritto nel 1396 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 52 disegni a penna colorati che si estendono da un quarto a metà della pagina. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 2-‬6 e ‬10-‬13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 2
Carta · 180 ff. · 29.5-30.5 x 21 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1397
Nycolaus de Lyra, Postilla super Leviticum, Numeros et Deuteronomium

Postille al Levitico, Numeri e Deuteronomio, scritto nel 1397 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 23 disegni a penna in parte colorati che si estendono prevalentemente su metà della pagina. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1, ‬3-‬6 e ‬10-‬13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 3
Carta · 210 ff. · 28.5 x 20.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1401
Nycolaus de Lyra, Postilla super libros Iosue, Iudicum, Ruth, Esdrae, Iob

Postille a Giosuè, Giudici, Ruth, Esdra, Giobbe, scritto nel 1401 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 58 disegni a penna che si estendono su mezza pagina, in parte o interamente colorati. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-‬2, ‬4-‬6 e ‬10-‬13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 4
Carta · 151 ff. · 30.5-31.5 x 22-22.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1400-1401
Nycolaus de Lyra, Postilla super libros Regum et Esther

Postille al Libro dei Re e a Ester, scritto nel 1400-1401 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 52 disegni a penna inseriti in una colonna, in parte colorati. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-‬3, ‬5-‬6 e ‬10-‬13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 5
Carta · 200 ff. · 28-29 x 21.5-22 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1393
Nycolaus de Lyra, Postilla super Ieremiam, Danielem, in Machabaeorum et Iudith

Postille a Geremia, Daniele, Maccabei e Giuditta, scritto nel 1393 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 53 disegni a penna colorati e in parte incorniciati che si estendono su metà o sull'intera pagina. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-‬4, ‬6 e ‬10-13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 6
Carta · 184 ff. · 29.5-30 x 21-22 cm · [Friburgo in Brisgovia] · presumibilmente 1393-1396
Nycolaus de Lyra, Postilla super Isaiam et Dodecapropheton (Os-Hab)

Postille a Isaia e ai dodici profeti minori, scritto presumibilmente tra il 1393 ed il 1396 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da due disegni schematici della meridiana che illustrano il miracolo della guarigione di Ezechia. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi A II 1-5, e 10-13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 25.06.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 10
Carta · 142 ff. · 29.5-30 x 21-21.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1392
Nycolaus de Lyra; Jacobus de Cessolis

Postille al Vangelo di Matteo e trattato sugli scacchi di Jacopo da Cessole, scritto nel 1392 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 13 disegni a penna colorati inseriti in una colonna. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-6, e ‬11-13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 11
Carta · 190 ff. · 30 x 21.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1392-1393
Nycolaus de Lyra, Postilla super Evangelia Iohannis, Lucae et Marci, postilla super Tobiam et Baruch

lla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-6, ‬10 e ‬12-13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 12
Carta · 151 ff. · 30-30.5 x 22 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1405-1407
Nycolaus de Lyra, Postilla super Actus apostolorum, super Apocalypsim et super septem epistolas canonicas

Postille agli Atti degli Apostoli, all'Apocalisse e alle lettere canoniche, scritto nel 1405-1407 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 14 disegni a penna che si estendono su metà della pagina in parte colorati. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-6, ‬10-‬11 e 13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 13
Carta · 219 ff. · 30-30.5 x 20-20.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1413-1415
Nycolaus de Lyra, Postilla super epistulas Pauli

Postille alle Lettere di Paolo, scritto nel 1413-1415 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi riccamente illustrati A II 1-6 e 10-12, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 25.06.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 29
Carta · 184 ff. · 29 x 21.5 cm · secondo quarto del XV sec.
Stanislaus de Znoyma (?), Simon de Tišnova, Petrus de Pulka: Tractatus varii contra Hussitas

Il manoscritto riunisce dei trattati contro gli ussiti dei teologi Stanislaus de Znoyma (-1414), Simon de Tišnova (1370-1432) e Petrus de Pulka (1370-1425). Nonostante il titolo finale del primo trattato indichi il 1431 come data di copia, l'intero codice è stato scritto nel corso del secondo quarto del XV secolo. La carta è filigranata. Una mano contemporanea al copista principale ha aggiunto all'inizio del volume un indice del contenuto e alla fine un elenco delle tesi ussite accompagnate dalle loro confutazioni. Questo stesso scriba chiude poi il ms. con una poesia che condanna il saccheggio dei soldati. Il codice era tra i libri del convento dei domenicani di Basilea. Rilegatura antica in pelle di scrofa, con impressioni a secco; originariamente incatenato e dotato di chiusura. Il contropiatto posteriore contiene un frammento di pergamena, mentre in quello anteriore vi era il frammento di un poema in francese. (mal)

Online dal: 04.10.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A III 19
Carta · 211 ff. · 28 x 18.5 cm · Ramaḍān 639 h. [= marzo-aprile 1242]
Corano

Corano, scritto nel mese di Ramaḍān 639 h. [= marzo-aprile 1242] da Muḥammad Ibn al-Maʿāǧīnī. Il manoscritto contiene, oltre al testo canonico, anche le varianti dei sette lettori del corano e le sue tradizioni più importanti. Fu portato a Basilea da Costantinopoli nel 1437 dal domenicano Giovanni da Ragusa, uno dei teologi più importanti presenti al Concilio. Dal 1433 in possesso del convento domenicano di Basilea per disposizione testamentaria di Giovanni, nel 1559 passò in proprietà alla biblioteca dell'università. Il manoscritto fu utilizzato dal teologo zurighese Theodor Bibliander per la preparazione della sua edizione della traduzione latina del corano di Robert von Ketton (Basilea 1543). (wur)

Online dal: 20.12.2016

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A III 21
Carta · 181 ff. · 31.5 x 22 cm · 1503
Ambrosius Alantsee, Glossa psalterii

Il commento ai Salmi è un autografo di Ambrosius Alantsee il quale, dopo aver studiato e successivamente insegnato all'Università di Basilea, nel 1480 entrò nella certosa basileese, dove operò come copista, fu priore e autore di letteratura prevalentemente liturgica. Questo manoscritto è stato scritto pochi anni prima della sua morte, che lo sorprese nel 1505 in occasione di un viaggio di visitazione a Erfurt. (mue)

Online dal: 10.10.2019

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A III 26
Carta · 288 ff. · 29 x 21 cm · Basilea · metà del XV secolo
Niccolò di Lira, Interpretazione del Salterio, 1. parte (Salmi 1-74)

Interpretazione in tedesco della Postilla ai Salmi di Niccolò di Lira (morto 1349), realizzata probabilmente ancora nel corso della sua vita. Il commento ai salmi, prima attribuito a Heinrich von Mügeln, è opera di un anonimo non ancora storicamente attestato, il cosiddetto "Österreichischer Bibelübersetzer". Questi traduce il testo di base abbreviandolo e corredandolo di aggiunte. L'esemplare, proveniente dalla biblioteca della certosa di Basilea, è databile alla metà del XV secolo e le sue miniature appartengono al gruppo di Vullenhoe. (flr)

Online dal: 20.12.2016

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A III 52
Carta · 2 ff. · 29.5 x 20.5 cm; 32 x 22.5 cm · certosa di Basilea · ultimo quarto del XV sec.
Ludwig Moser, «Goldenes Ave Maria» (testo e adattamento)

I due fogli singoli riportano entrambe le strofe della «Goldenes Ave Maria»: una prima volta nella forma della canzone glossata «Ave got grüß dich reine magt» (A III 52a), la seconda in un adattamento del certosino di Basilea Ludwig Moser (A III 52b). Entrambi i testi potrebbero essere stati scritti da lui stesso nella certosa di Basilea. (stu)

Online dal: 14.12.2017

Documenti: 268, Mostrati: 1 - 20