Seleziona un manoscritto di questa collezione: RCap 14  RIKB 8 S 56  S 108  5/19
Paese di conservazione:
Paese di conservazione
Svizzera
Luogo:
Luogo
Sion/Sitten
Biblioteca / Collezione:
Biblioteca / Collezione
Médiathèque Valais
Segnatura:
Segnatura
S 51
Titolo del codice:
Titolo del codice
Pseudo-Cyrillus, Speculum sapientiae. Anonymus Neveleti (Gualterus Anglicus ?), Aesopus moralisatus
Caratteristiche:
Caratteristiche
Carta · IX + 61 + 30 + XXI ff. · 20.5 x 28.5 cm · Basilea · ca. 1474-1475
Lingua:
Lingua
Latino
Descrizione breve:
Descrizione breve
Il volume S 51 della biblioteca del vescovo di Sion Walter Supersaxo (ca. 1402-1482) e del figlio Georg (ca. 1450-1529) raggruppa due collezioni di favole latine in due parti distinte, la prima a stampa, la seconda manoscritta. La prima parte, stampata intorno al 1475 presso Michael Wenssler a Basilea (GW 7890), contiene lo Speculum sapientiae erroneamente attribuito ad un santo vescovo Cirillo. Questa raccolta di 95 favole latine in prosa fu verosimilmente composta intorno al 1337-1347 dal domenicano italiano Bongiovanni da Messina. La seconda parte presenta le favole di Esopo in una versione in versi latini detta «de l’Anonyme de Nevelet» (dal nome del suo primo editore, Isaac Nicolas Nevelet, nel 1610), che potrebbe essere attribuita a Gualtiero Anglico (XII sec.). Questa seconda parte manoscritta è stata vergata intorno al 1474 dal copista anonimo di Georg Supersaxo. È avvicinabile ad altre copie realizzate ad uso di Georg Supersaxo intorno al 1472-1474, all'epoca in cui il giovane compiva gli studi di diritto a Basilea. In questo gruppo di manoscritti figurano dei classici (Terenzio, Sallustio...) ma anche dei testi famigliari solo agli eruditi (Agostino Dati, Gasparino Barzizza...). Sulle due controguardie dell'S 51 sono incollati dei frammenti di pergamena con degli estratti latini della Fisica di Aristotele (libro IV, nella traduzione di Giacomo da Venezia). (esc)
DOI (Digital Object Identifier):
DOI (Digital Object Identifier
10.5076/e-codices-mvs-S-0051 (http://dx.doi.org/10.5076/e-codices-mvs-S-0051)
Collegamento permanente:
Collegamento permanente
https://www.e-codices.unifr.ch/it/list/one/mvs/S-0051
IIIF Manifest URL:
IIIF Manifest URL
IIIF Drag-n-drop https://www.e-codices.unifr.ch/metadata/iiif/mvs-S-0051/manifest.json
Come citare:
Come citare
Sion/Sitten, Médiathèque Valais, S 51: Pseudo-Cyrillus, Speculum sapientiae. Anonymus Neveleti (Gualterus Anglicus ?), Aesopus moralisatus (https://www.e-codices.unifr.ch/it/list/one/mvs/S-0051).
Online dal:
Online dal
22.03.2018
Diritti:
Diritti
Immagini:
(Per quanto concerne tutti gli altri diritti, vogliate consultare le rispettive descrizioni dei manoscritti e le nostre Norme per l’uso)
Strumento d'Annotazione - Accedere
Non c'è ancora nessuna annotazione per questo manoscritto. Siate i primi a crearne una!
Aggiungere un'annotazione
Strumento d'Annotazione - Accedere

Françoise FERY-HUE, « Isopets », dans Dictionnaire des lettres françaises. Le Moyen Age, nouvelle éd. sous la dir. de Geneviève HASENOHR et Michel ZINK, Paris, 1994, p. 716-718

Gerd DICKE, « Äsop », dans Verfasserlexikon. Die deutsche Literatur des Mittelalters, 2e éd. sous la dir. de Burghart WACHINGER, vol. 11, Berlin/New York, 2004, col. 141-165, voir col. 146-150

Ulrike BODEMANN, « Speculum sapientiae (Quadripartitus apologeticus) », dans Verfasserlexikon. Die deutsche Literatur des Mittelalters, 2e éd. sous la dir. de Burghart WACHINGER, vol. 9, Berlin/New York, 1995, col. 65-67

André DONNET, « Inventaire de la Bibliothèque Supersaxo », dans Vallesia, 29 (1974), p. 31-106, voir p. 36-37, 58

Aggiungere un riferimento bibliografico

Immagini di riferimento e legatura

Piatto anteriore
Piatto anteriore
Piatto posteriore
Piatto posteriore
Dorso
Dorso
Scala (pagina)
Scala (pagina)
Digital Colorchecker
Digital Colorchecker